martedì 19 settembre 2017

LAICITA' QUESTA SCONOSCIUTA

L'Italia aveva proprio grande bisogno di un altro baciatore di ampolle.
Luigi di Maio non si è sottratto alla sottomissione clericale che a Napoli si ritualizza con questo spettacolo circense.
La dichiarazione che ne è seguita è stata ancora più deprimente: "L'ho vissuto prima di tutto come cittadino, poi come istituzione".
Se si fosse limitato a dire che aveva compiuto questo rituale come privato cittadino, nessuno avrebbe potuto entrare nella sua sfera privata.
Ma il futuro candidato alla Presidenza del Consiglio (qualcuno gli spieghi che il premier nella Costituzione repubblicana non esiste), ha voluto ribadire e sottolineare che il bacio lo ha espresso anche come "istituzione" e dunque nella veste di Vicepresidente della Camera dei Deputati.
Un assaggio della laicià a 5 stelle.
Che pena.
(fonte: https://www.facebook.com/Democrazia.Atea/photos/a.209723075709547.64534.208010025880852/1874523409229497/?type=3&theater)

MA GUANTI SONO?

Il parroco della Chiesa di s. Francesco di Massafra (TA) ha diffuso su fb questo appello:
Nel giorno di San Pio, sabato 23 settembre, celebreremo la S. Messa sul piazzale della Chiesa di s. Francesco di fronte alla statua del Santo. Esporremo, anche quest'anno, la reliquia del Santo di Pietrelcina: un suo guanto!!!
Nel Comune dove dimoro, Brugherio (Monza) si conservano e si onorano, nella chiesa di s. Bartolomeo "frammenti dei mignoli dei Re Magi".
Anche per questo potrei chiedere: ma guanti sono?
Non è il caso di inseguire la notizia di parti del prepuzio del messia, molto diffusi.
Ma quanti...

Giacomo Grippa